Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Associazioni in collaborazione con la Proloco

Le piazze di Velletri

    Piazza Garibaldi

    All’ingresso della città, è la prima piazza raggiunta da chi proviene da Roma.
    La strada, un tempo, proseguiva verso l’attuale Corso della Repubblica ed era tagliata trasversalmente dalla “Porta Romana”, forse disegnata da Giacomo Barozzi da Vignola detto “il Vignola” nel 1572 e co-struita con grandi blocchi di travertino tra il 1576 e il 1577.
    Nel 1776 il Consiglio Comunale decise di demolirla poiché non era in linea retta e rendeva la strada ormai troppo stretta per il passaggio delle carrozze postali. Il 21 ottobre 1838, venne prevista la ricostruzione che però non ebbe successo. Parte dei blocchi sono ancora oggi visibili nel giardinetto dietro la fermata dei taxi.

    Una vecchia foto di Piazza Garibaldi

    Nella foto si vede “la Barriera”, un porticato realizzato dall’ing. Giuseppe Andreoli, dopo la rimozione di Porta Romana ed il capolinea dei tram.

    I 4 platani, oggi monumentali, furono piantati, a semicerchio, intorno al 1830.
    La fontana fu costruita quando a Velletri arrivò l’acqua potabile dell’acquedotto Simbrivio. Sulla destra è visibile il Monumento ai Caduti, realizzato dall’architetto Emanuele Caniggia, inaugurato il 2 giugno 1927 alla presenza del re Vittorio Emanuele III accompagnato dal ministro della Pubblica Istruzione onorevole Pietro Fedele.

     

    Altro in questa categoria: Le Decarcie »

    Orari PIT

    Lun. Mar. Giov. Ven.10:00 - 12:30
     17:00 - 19:00
    Giov. Sab. Dom.10:00 - 12:30
    Telefono:3895229212

    Convenzioni commercianti Velletri

    Francigena del Sud

    La via Francigena del Sud

    Camminiamo per Velletri